NEWS

Progetto GATE

Turismo inclusivo nei territori patrimonio dell'umanità, alpini e prealpini, attraverso l'uso delle nuove tecnologie.


Il Progetto GATE vuole affermare il concetto di turismo inclusivo nei territori patrimonio dell'umanità, alpini e prealpini, attraverso l'uso delle nuove tecnologie (dispositivi mobili, realtà aumentata e virtuale, beacons). Per turismo inclusivo si intende la possibilità, per chiunque, di vivere un'esperienza interessante e arricchente, indipendentemente da ostacoli ambientali, fisici, linguistici. GATE consorzia governi locali e regionali, soggetti privati, enti di ricerca per fare del turismo inclusivo uno dei punti di forza del territorio alpino, far crescere l'offerta turistica del territorio, valorizzare e tutelare la bio e la geo diversità grazie all'approccio esperienziale alle conoscenze. La cooperazione transfrontaliera è un elemento essenziale di GATE, necessaria non solo allo scambio di conoscenze, ma anche alla nascita di linee guida, linguaggi e standard uniformi per l'accoglienza inclusiva. I progetti pilota valorizzano siti tra loro diversi, a dimostrazione della flessibilità con cui possono essere applicati gli strumenti del turismo accessibile.

GATE, attraverso un approccio dimostrativo, partecipativo e formativo, promuove tra gli enti pubblici e gli operatori del settore il turismo inclusivo come strumento per rafforzare il posizionamento dei territori dell'area di programma nella promozione turistica. GATE vuol essere un'iniziativa faro verso un Europa sostenibile ed inclusiva, dove il turismo è un'esperienza che arricchisce tutti e tutela i territori e il loro patrimonio.

 

Guarda il video del progetto https://www.youtube.com/watch?v=V6LvQzGUbhw