NEWS

Corona Virus: richiesta sospensione attività sezionali che degli OTTO e scuole



24 Febbraio 2020

Ai Sig. ri Presidenti Sezioni CAI del Veneto
Ai Sig.ri Presidenti OTTO
Ai Sig. ri Presidenti Scuole Alpinismo ed escursionismo E, pc.
Al Sig. Presidente CAI Vincenzo Torti
Ai Sig. Consiglieri CDR del Veneto

 

In queste ore è uscita l’ordinanza del Ministero della Salute d’intesa con il Presidente della regione Veneto con titolo “Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da CODIVIT-2019”, nel tentativo di arginare il rischio di diffusione del contagio di questo agente infettante. Affinché queste indicazioni “vincolanti” sortiscano all’effetto sperato, serve il contributo da parte di tutti e non una sottovalutazione.

 

I provvedimenti previsti a partire dalla mezzanotte di oggi saranno di sospensione:

- delle manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura,

- degli eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico;

- della sospensione dei servizi educativi dell'infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per gli anziani ad esclusione degli specializzandi e tirocinanti delle professioni sanitarie, salvo le attività formative svolte a distanza;

- della sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura.

A fronte di queste indicazioni, consigliamo vivamente i Presidente Sezionali di provvedere alla sospensione delle seguenti attività: corsi, riunioni, escursioni dei vari gruppi (escursionismo, seniores, alpinismo giovanile, ect.) con pullman o pulmini, “fine gita” con presenze numerose in ambienti al chiuso e l’apertura della sede al pubblico, a partire da lunedì 24 febbraio c.a. fino a domenica 1 marzo compresa.

Da parte di questo CDR, con tempi solleciti vi aggiorneremo sul comportamento consigliato dopo il 1 di marzo c.a.. Nell’auguraci che questa situazione emergenziale si risolva in tempi brevi e con effetti indesiderati molto limitati, si porgono cordiali saluti.


(in allegato l’ordinanza)


Il Presidente Regionale

Renato Frigo